venerdì 13 luglio 2007

Sig.Carlo post del 09/07/2007

Anonimo ha lasciato un nuovo commento sul tuo post "...Un buon bagno d'umiltà":

Egregio sig Targetti,sono il famigerato Carlo del BMF che ha criticato il cappello da Lei venduto ,
nel cui merito non entro più .Ho già espresso il mio giudizio e ho portato prove di come la penso.
Analizzando i suoi ipotetici supporti di originalità, avrei qualcosa da ridire.
Dei due cappelli da Lei postati, per il LW ci sono buone possibilità che possa essere originale anche se ho qualche titubanza sulla visiera,mi piacerebbe vederlo in mano.Per quanto riguarda il Polizia mi viene quasi da ridere che lei lo possa portare per avvalorare la sua tesi di originalità.E’ una volgarissima riproduzione degli anni 60/70: il logo e’ stampato sul rombo, di celluloide o plastica (sembra più quest’ultima) cosa mai fatta da CW, la fodera non e’ di quelle usate dalla CW e non solo: e’ stata cucita e ripiegata alla bene e meglio sotto alluda e non piegata in maniera egregia;la visiera non l’ha nemmeno fotografata ma penso che non sia neanche originale.
Dato che Lei ha messo queste foto ad uso dei lettori per essere postate sui forum per testarne l’originalità,mi sono preso la briga di metterle su WAF dove nessuno dei più noti esperti americani di berretti tedeschi ha espresso il minimo dubbio: e’ FALSO!.
Le inserisco il link : http://www.wehrmacht-awards.com/forums/showthread.php?t=228944
così Lei e tutti i suoi fans potranno verificare.Come vedrà ho solo chiesto opinioni senza minimamente influenzare nessuno(vista la sua lamentela per il berretto di Fritz(Claudio)).
Ma come mai sono tutti concordi?Saranno degli ignoranti?Non sono esperti?Non hanno mai maneggiato schirmmutze?Sbagliano?
Sicuramente SI!
Loro non hanno la Sua “esperienza” Sig Targetti!
Oppure e’ il contrario?
Io personalmente rimango basito dal fatto che Lei non riconoscendo dei falsi così eclatanti ed ormai superati dalle nuove generazioni possa giudicare l’autenticita di altri fatti quasi in maniera perfetta.
Lei ha criticato la non umilta’ delle persone in disaccordo con le Sue idee ma forse e’ Lei che dovrebbe averne di più ,Lei e i suoi fans tipo Fritz Christen o Rev.Stone ,anche loro dicono che e’ autentico,e qualcun altro,forse dovreste studiare un po’ di più e sentire anche qualche altra campana e analizzare un po’ meglio i pezzi che avete in mano.
Non so come lei ora possa salvare la faccia nei confronti dei suoi clienti non vorrei essere nei suoi panni,francamente penso che il Suo blog Le si e’ ritorto contro.Ma si la salvera’ dicendo che quello che dicono gli altri sono tutte stupidaggini e Lei e’ il solo portatore del Verbo!
Mi voglio anche levare qualche altro sassolino dalle scarpe dato che Lei mi ha chiamato in causa per il fatto che non avevo contestato il berretto del Sig.Cludio prima di rivolgermi ad altri lidi;lo avevo fatto in MP.
Per la Sua accusa di averlo postato in un forum americano direttamente in un thread di falsi,Lei evidentemente non legge i post o li dimentica,come il Si.Fritz .Si rilegga il post 58 e si accorgerà che spiego che mi e’ stato chiesto specificatamente,se vuole ho le varie e-mail che a richiesta posso portare come prova.
Per il fatto come Lei mi cita che” non esistono loghi CW sul diamante di celluloide ma solo sulla fodera” ,si legga i post americani,circa il cappello polizia, e il libro di Wilkins a pag. 278 tutto il paragrafo n°3 .
Come letto nel suo blog : anche io” SENTO RUMORE di UNGHIE SUL VETRO”,forse sono le Sue ,quelle di Fritz Christen ,o quelle di Rev. Stone,ma forse sono tutte e tre.
Posterò questa mia lettera in tutte le sezioni del Suo blog riguardanti gli schirmmutze CW,non vorrei che qualcuno la perdesse.Spero venga pubblicata ,dato che ora Lei filtra tutto.
Distinti Saluti
Carlo

P.S.
Una cortesia
Dato che Lei e’ cosi eperto mi potrebbe esprimere un suo giudizio sul cappello da generale da me postato al post n° 72 e successivi.Ci terrei molto .Grazie
-------------------------------------------------------------------

Egregio Sig.Carlo,mi scuso per il ritardo con cui pubblico il suo post che ho ricevuto lunedì scorso,ma ho avuto cose un pò più importanti da affrontare che mi hanno preso tutto il tempo che avevo a disposizione.Per praticità e per dare al suo post maggiore risalto e visibilità,anzichè inserirlo nei tre precedenti topic come aveva chiesto lei,ne apro uno specifico.
Alessandro Targetti

33 commenti:

Alessandro Targetti ha detto...

Egregio Sig.Carlo,
pur cercando di esaudire alle sue domande sarò molto breve.
1°) Il cappello della Feldgendarmerie postato dal Sig.Claudio è coperto da garanzia a tempo indeterminato come del resto tutti gli articoli venduti dal sottoscritto,ho preso atto dei giudizi negativi da lei espressi,come ho preso atto dei giudizi positivi espressi da molti collezionisti "datati" che hanno partecipato a questa discussione.
2°) Il cappello da Ufficiale della Luftwaffe,( presente sul mio sito )postato e discusso per avvalorare certe mie considerazioni,è originale al 100%.
3°)Il cappello della Polizia,si rilegga bene il tutto,le cui foto mi sono state girate da terzi,non và assolutamente a supporto della discussione iniziale,sono state semplicemente chieste spiegazioni ad un suo precedente intervento su BMF in merito al logo che a detta sua non poteva essere stampato sul diamante in celluloide.
4°) Sig.Carlo:
P.S. Una cortesia
Dato che Lei è così esperto mi potrebbe esprimere un suo giudizio sul cappello da generale da me postato al post n°72 e successivi.Ci terrei molto.Grazie
Rispondo:
Per me è difficile dare un parere definitivo su di un berretto di tale portata solo dopo aver visto due foto.Se ci sarà occasione e vuol farmelo toccare con mano sarò ben lieto di poterle dare il mio modesto parere.
5°) Per quello che riguarda tutto quello che è la mia professionalità,la mia esperienza,il "salvare la faccia nei confronti dei miei clienti" e altre sue considerazioni in precedenti interventi,sono già state oggetto di discussione con il mio Legale ,con il quale mi sono riservato di agire nelle opportune sedi a tutela della mia professionalità ed immagine nel caso in cui le sue eventuali,ulteriori affermazioni dovessero travalicare il corretto confronto tra persone con differenti opinioni.
Rimango a sua completa disposizione per qualsiasi altro chiarimento.
Saluti,
Alessandro Targetti

Anonimo ha detto...

caro carlo, di che "pasta" sei fatto l'avevo già capito in altra sede...
con questo tuo intervento mi dai solo conferme.
Nonostante queanto scrivi, non ho il piacere di conoscere dal vivo ne Alessandro targhetti (fermo restando che lo stimo al massimo sia come persona che come appassionato) ne Claudio (i cui contatti sono solo quelli delle comuni frequentazioni forummistiche), ragion per cui non accetto di essere immesso a forza in un "triangolo cospirativo" il cui fine, a tuo dire, è quello di legittimare dei falsi e/o sputtanare BMF.

reverendo stone

PS. il libro di Wilkins, seppur un testo fondamentale è molto lacunoso, ragion per cui quanto scritto sulla stampa dei CW non dev'essere preso per oro colato.

Anonimo ha detto...

Caro Sig. Carlo …
Io non penso proprio che Alessandro si comprometterebbe nuovamente ( leggasi “sputtanerebbe”, come si usa dire nell’ Ambiente ) postando ancora una volta oggetti falsi per avvalorare le sue tesi.
In questa sede ed in altre, ci sono Collezionisti ben piu’ quotati di noi due ( Tu ed Io ) che hanno espresso pareri più che positivi, a riguardo del materiale da Me postato.
Insisti con questi presunti MP che mi avresti inviato … ma io e lo dico per l’ ultima volta, non te lo avrei comunque concesso il permesso di postare miei oggetti su altri Forum d’ Oltreoceano ( questi ultimi MOLTO discutibili ! ).
Figuriamoci postarli in mezzo a falsi sicuri, come hai fatto tu ( … ma poi “ … che mi e’ stato chiesto specificatamente “ … ma da chi ??? Non da me … e tanto deve bastare a chi legge ! ).
I tuoi modi ed il linguaggio che hai usato sono molto discutibili e sicuramente inappropriati … ma di questo avremo modo magari di riparlarne …
“ … Non so come lei ora possa salvare la faccia nei confronti dei suoi clienti … “.
La faccia la sta già salvando, non preoccuparti, anzi non l’ ha mai messa in discussione l' Amico/Collezionista Alex visto che molti utenti del BMF stanno tutt’ ora facendo acquisti da lui, lo so per certo !
Anche Schirmmutzen , … guarda caso …

Qui non ci sono FANS … ci sono Collezionisti.
Targetti e’ uno dei pochi che condivide le sue impressioni e la sua esperienza con TUTTI quelli che vengano a contatto con Lui.

Sei nell’ ambiente da tanti anni eppure, da quanto ho capito, tu non lo conoscevi nemmeno, prima di questo intervento.
Ed e’ abbastanza strano, perche’ in Italia per quanto riguarda gli Schirmmutzen, e’ uno dei personaggi sicuramente piu’ quotati. Chiedi pure …
Noi, quantomeno, abbiamo l’ umilta’ di volerlo toccare con mano un oggetto, prima di lapidarlo.
Sei un Collezionista da tanti anni, eppure non hai ancora capito che anche i libri sono in continua evoluzione e quindi mai completi … o peggio !
Per il tuo cappello da Generale WH, come ti avevo gia’ detto, ritengo che visto il costo ed i materiali particolari usati per gli alti gradi, debba essere necessariamente tenuto in mano.
Hai comunque a tua disposizione Fior di Esperti che da 2 foto ti sanno dire vita morte e miracoli di un cappello, rivolgiti a loro per chiarimenti - lampo.

Io invece ti aspetto alla Fiera di S. Lazzaro a Bologna ( Settembre ), sicuro che non mancherai ...

Claudio ---

Anonimo ha detto...

Salve a tutti, ho letto con attenzione il post del Sig. Carlo, e non intendo esprimere commento alcuno in quanto è stato molto chiaro, quanto riguarda il berretto Feldgendarmerie del Sig. Claudio ho già espresso un parere precedentemente, il quel per conto mio mi sembra buono ma troppo nuovo ( e troppo nuovo è solo una questione di gusto PERSONALE ) e anche li non voglio dilungarmi, invece ci tengo ad esprimere il mio parere sulla situazione creatasi nei confronti del Sig. Targetti spezzandone una lancia in favore; premetto che io non mi reputo un collezzionista esperto ma un buon appassionato SOLO DI SCHIRMMUTZE TEDESCHI DA UFFICIALE, detto questo voglio dire che il Sig. Targetti da come lo conosco io è una persona corretta, seria e professionale. Cito un aneddoto che solo io e lui sappiamo che però è giusto che ora sappiano anche gli altri in modo da farsi le loro dovute cosiderazioni:
" Un 20 giorni fa mi sono trovato con in mano un pezzo ( schirmmutze ) molto particolare da me non ancora visto, siccome l' esperienza in quel caso mi mancava, ho provveduto a fare una telefonata al Sig. Targetti il quale si è offerto di dare un' occhiata a delle foto ben dettagliate in modo da darmi un parere. Dopo un paio di giorni, mi sono risentito con il Sig. Targetti il quale in modo MOLTO PROFESSIONALE mi ha detto che secondo lui non vi erano giudizi negativi però si riservava di prendere in mano il cappello per dare un giudizio finale di originalità."
Questo per conto mio vuol dire PROFESSIONALITA'!!!!! , che per dire se è buono o no bisogna esaminarlo di persiona. Per chiarire dico anche che il berretto non proviene da nessun canale del Sig.Targetti e che lui non aveva da guadagnarne nulla a darmi quel servizio, invece è stato ben contento di farlo. Premetto anche che nella mia collezzione di pezzi comprati dal Sig. Targetti ve ne è uno solo ( purtroppo ) ed è il più bello. Io non sono un fans ne del Sig. Targetti e ne di nessun altro ma sono una persona che ama la correttezza e la professionalità dei commercianti.
Dato che io di lavoro faccio proprio il commerciante ( elettronica ) conosco meglio di molte persone cosa vuol dire vendere, farsi una reputazione, mantenere una attività (e scusatemi il termine volgare ma chiaro, oggi a fare il commerciante ci si fa un C..O grosso come una casa) percui se si creano certe situazioni si rischia di danneggiare chi un obbi lo ha adottato come lavoro e ci porta a casa da mangiare.
Sig. Targetti quanto riguarda la mia stima nei suoi confronti non viene di certo a meno, anzi secondo il mio parere ha dimostrato ancora una volta di essere una persona responsabile e coerente però mi permetta di dirle che se ritiene ed è convinto di aver subito danno alla sua immagine personale, alla sua attività e alla sua carriera e porterà in sede più opportuna la questione ne avrà il pieno diritto morale perchè il lavoro e la reputazione è molto importante.
Il mio post spero non ofenda nessuno, anche perchè non vuole essere questo lo scopo. Spero invece VIVAMENTE che Lei il Sig. Claudio e il Sig. Giorgio possiate incontrarvi serenamente per vedere il berretto insieme dal vivo, farci le dovute considerazioni e terminare la cosa davanti a un buon bicchiere in modo amichevole e sereno. Lei e il Sig Claudio i quali un pochino conosco mi sembrate delle brave persone e son convinto che sia anche così il Sig. Carlo il quale saluto e al quale spero in foturo di poter stringere la mano e farne gradita conoscienza.
( dai riappacificatevi che sarete tutti contenti ).
Distinti saluti

Anonimo ha detto...

Egr.Sig. Targetti,
premetto che questo e’ il mio secondo e ultimo intervento che farò in questa discussione perché si e’ protratta per fin troppo tempo.
La ringrazio di aver postato la mia precedente,non tutti l’avrebbero fatto,e questo le rende onore.
Veniamo alla discussione,io non ho mai detto che il suo berretto LW e’ un falso anzi ,ho dichiarato la sua originalita’, l’unica cosa che mi lasciava perplesso era la visiera e per questo ho detto che mi sarebbe piaciuto vederlo de visu.
Circa il cappello polizia ,non l’ho inserito io nel blog e non l’ho portato io a suffragio della tesi che CW non stampava i suoi loghi sulla celluloide ,come si fa’ a portare come esempio un berretto falso?
A questo punto penso lo abbia fatto in buona fede non conoscendolo.
Il cappello da Generale da me postato serviva unicamente a dimostrare che ci sono dei falsi in giro di cui non c’e’ assolutamente bisogno di vederli in mano per giudicare la loro falsita’.
Ebbene si, il mio cappello da Generale e’ un FALSO,il logo stampato nella fodera differisce dall’originale soltanto per dei piccolissimi dettagli,che se non conosciuti portano a conseguenze pericolosissime come e’ accaduto a me.Oltre questo né esistono anche di altre marche ed addirittura sono costruiti con le caratteristiche dei vari fabbricanti.
Quindi quello che voglio dire e’ che se oggi non si conoscono queste sottigliezze si rischia grosso.
Credendo nella sua buona fede ,e mai messa in dubbio da me,se lei volesse dei ragguagli sul logo falso Muller sono disposto ad uno scambio in privato con lei.
Per quanto riguarda le vie legali da lei nominate ,non ci sono problemi resto a disposizione e se volesse i miei dati per una citazione sono pronto a comunicarglieli senza problemi.
Distinti saluti
Carlo

----------------------------------------------------------------------
Sig Stone
Mi dice di che pasta sono fatto?Forse io non lo so’,me lo dica lei.
Per quello che mi consta e’ lei che si e’ inserito a turno nel triangolo.
Circa il libro non sapevo che Lei né sapesse più del Sig.Wilkins,complimenti mi scuso con lei della mia arroganza ,non sapevo di stare a discutere con un si tale pozzo di scienza.
Scriva Lei un libro più esaustivo e a completamento delle lacune di quello di Wilkins.
Saluti

Sig.Fritz
Dall’appunto che mi fai sul fatto che non conoscevo il Sig.Targetti ,fatto in via mp a marzo,avvalori la tesi ,da te negata, della nostra conversazione sul tuo cappello,avvenuta a fine marzo,questa né e’ la prova,ti sei tradito.
Circa la pubblicazione delle foto ,o sono io che mi esprimo male o sei tu che non capisci.
NON sei stato tu a chiedermi di pubblicarlo sul forum americano ma il collezionista a cui ho fatto vedere le foto!
Sono stato chiaro adesso?
Spero di si.
Per il tuo parere sul cappello da generale non ho bisogno del tuo giudizio ,mi “accontento “del mio.
Alla fiera non ci sarò,da una parte e’ un peccato mi sarebbe piaciuto argomentare dal vivo,con la certezza che molte incomprensioni non si sarebbero verificate.
Saluti
Carlo
-----------------------------------
Con questo saluto tutti chiudo la discussione
Carlo

Alessandro Targetti ha detto...

Ciao Carlo,
basta con il "lei",mi viene difficile.Da parte mia non ci sono problemi,non ho ne astio ne rancore nei tuoi confronti,sono altre le persone che mi hanno lasciato perplesso in questa lunga e mal gestita discussione.Ti tendo "virtualmente" la mia mano con l'intenzione di farlo di persona alla prima occasione che capiterà.
Saluti,
Alessandro Targetti

Anonimo ha detto...

Allora, Carlo ... e poi chiudo anch 'io rispondendo solo agli appunti che mi muovi personalmente ...

- """ ... Per quanto riguarda il fatto che Dall’appunto che mi fai sul fatto che non conoscevo il Sig.Targetti ,fatto in via mp a marzo,avvalori la tesi ,da te negata, della nostra conversazione sul tuo cappello,avvenuta a fine marzo,questa né e’ la prova,ti sei tradito.""" ----------------------

Tu prima di questo intervento secondo me non conoscevi Targetti ed e' evidente ! E non mi sono per nulla "tradito", mi riferisco ai tempi del Blog e delle citazioni sul BMF , sei tu che ancora una volta tiri in ballo queste tue tesi ...

- """ NON sei stato tu a chiedermi di pubblicarlo sul forum americano ma il collezionista a cui ho fatto vedere le foto!
Sono stato chiaro adesso?
Spero di si. """

--- Io l' ho capito benissimo, SEI TU a non capire ancora che il tuo comportamento in questo caso e' stato molto scorretto ( ti ricordo che hai postato il mio cappello in una stanza di FALSI senza avermelo domandato, senza il beneficio del dubbio e con una dicitura iniziale non molto comprensibile, tra l' altro !!! )... e' a me che dovevi chiedere il permesso e non fartelo dare da questo " collezionista americano " ... CHIARO ADESSO ????

Io purtroppo la mano ad uno che non ammette un simile comportamento scorretto, non la tendo.

Saluti finali. Claudio.

Quex ha detto...

Salve,

e' semplice demolire in poche battute la DIGINITA' professionale
di una persona ONESTA come Alessandro basta creare CERTEZZE
ed essere assolutamente infallibili
nei giudizi e nelle "opinioni" perche' bisogna ricordare che quella del Sig. Carlo e' un opinione suffragata da teorie personali e non da fondamenti
sicuri, del resto i collezionisti
americani del forum W.A. di castronerie ne dicono tante e
anche nomi di prestigio come
Angolia, M. Tucker, o Lumdsen
hanno per anni veicolato con
i loro scritti FALSE SUPPOSIZIONI.
Questa discussione tipicamente
italiana deve il suo giudizio ad
arbitri stranieri ed e' influenzata
a piu' voci da persone che non hanno il senso della misura e
vantano un esperienza di anni
(15 anni/20anni? dove eravate VOI LUMI di scienza) ma nei fatti
dimostrano di non conoscere nemmeno
chi opera nel settore della militaria tedesca con grande professionalita' ed onetsa cosa che molti "dealer" internazionali non possono vantare...
un saluto
Quex/Raffaello

Anonimo ha detto...

anch'io rispondo per l'ultima volta e poi la chiudo qui...sono italiano solo per metà.
la tua pasta, carlo, è quella dell'azzeccagarbugli di manzoniana memoria.
per quanto riguarda il testo di wilkins, sebbene io non possa vantarmi di saperen più di lui, posso a buon titotlo dire che ci sono (e lo sai pure tu), molte mancanze e lacune.
se il signor wilkins scrive che un logo era stampato il color eX, non significa che quella frase sia vox dei, significa solo che lui l'ha riscontrato solo così. se analizziamo la parte dedicata agli schellemberg, si sono degli omissis paurosi...per non dire di molti costruttori abastanza noti, dimenticati dal listing finale del testo (lo zillmann "falso" contestatomi, ad esempio).
infine, caro carlo, io non mi sono infilato in nessun triangolo. ho solo espresso il mio parere, libero e disinteressato, in seno ad un forum...le sucessive strumentalizzazioni dei miei interenti sono opera sua.
ciò detto, al solito, taccio.
reverend stone

Anonimo ha detto...

Vedo come si prevedeva,che non si arriva a una conclusione.Alcuni la pensano in un modo ed altri in altro.
E' strano però,come alcuni non portano FATTI a sostegno della propria tesi ma cercano solo di screditare quelle che sono le opinioni di collezionisti d'oltre oceano per attaccare quelle del Sig.Carlo.
E già,i libri non sono validi,le opinioni di esperti quarantennali non sono valide perchè non Italiane,le stranezze di stampa del logo possono essere accettate e quindi ? su cosa si basa il giudizio? solo su sensazioni !
Secondo me il buon collezionista è quello che si confronta con chiunque e dovunque questo si trovi.
Alcuni partecipanti a questo blog avrebbero dovuto imparare dai forum Internazionali invece di scriveci castronerie.

Antonello

P.S.come ho scritto in un'altro messaggio,rinnovo la mia stima per il Sig.Targetti.

Anonimo ha detto...

sig.antonello, il giudizio si basa "anche" su quanto lei sostine nel suo intervento, ma principalmente si deve basare sul buon senso e sull'esperienza (cose non sempre spiegabili facilmenet con argomentazioni "tecniche")...
comunque non certo seguendo pedissequamente gli assiomi dei ciceroni d'oltreoceano.

Quex ha detto...

Sig. Antonello scrive:
E già,i libri non sono validi,le opinioni di esperti quarantennali non sono valide perchè non Italiane,le stranezze di stampa del logo possono essere accettate e quindi ? su cosa si basa il giudizio? solo su sensazioni !
Secondo me il buon collezionista è quello che si confronta con chiunque e dovunque questo si trovi.
Alcuni partecipanti a questo blog avrebbero dovuto imparare dai forum Internazionali invece di scriveci castronerie.

Salve,

la sudditanza psicologica di alcuni
italioti nei confronti dei forum
stranieri e' cosa ben visibile a
tutti basta seguire le discussioni
sul web.. riguardo al suo invito di IMPARARE beh, non ho nulla da portare a casa semmai posso CONDIVIDERE le mie opinioni
con quelle di amici stranieri con
PARI DIGNITA' ma MAI da ultimo della classe scemo come alcuni fanno aprendo discussioni del tipo "STRANO" berretto per non scrivere VERO o FALSO (gli esperti?)
Lei scrve di confronto di opinioni
partendo da quale presupposto
che lo schirmmutze sia falso?
quindi questa discussione nasce
con un "vizio di forma" dove l'intento non era quello di
cercare il "confronto" di opinioni ma solo voci di rinforzo
alla tesi immediata e lapidaria
di un falso.
Quex

Anonimo ha detto...

Salve Sig Quex,
forse non ha ben letto quel che ho scritto:il buon collezionista è quello che si confronta !! chi ha parlato di sudditanza?tuttalpiù se lei scrive che "non ha NULLA da portare a casa",non capisco perchè CONDIVIDE.La condivisione serve proprio come scambio di esperienze e di conseguenza l'arricchimento del proprio bagaglio informativo,ma forse lei non ha bisogno di questo.

Ossequi,
Antonello

Anonimo ha detto...

Un'ultimissima aggiunta,
concordo pienamente con il signior Quex sul punto della SUDDITANZA ma non scordiamoci che c'è anche la "SUPPONENZA" Italiota.

nel mio ultimo intervento,
Antonello

Anonimo ha detto...

..e anche l'incapacità di dire "mi son sbagliato".
rev.stone

Quex ha detto...

la base di ogni discussione
che non abbia una natura polemica o peggio ancora infamante e' quella di trovare uno spazio di condivisione, .... tra le differenti opinioni per poter dopo capire fino a che punto sappiamo o non sappiamo ... quindi teoricamente si parte dal
CONDIVIDERE la propria esperienza per poi IMPARARE se c'e' qualcosa di buono da "portare a casa"
Purtroppo la natura di questa
discussione come gia' scrivevo
e' VIZIATA dal principio assoluto
quasi DOGMATICO che lo schirmmutze
in questione sia un FALSO senza
ombra di dubbio questa si che
e' italica SUPPONENZA.. sgradevole la parola supponenza offusca ogni discussione prelude
la capacita di capire dando per
scontato che esista una sola verita, mi dispiace ma l'impressione personale degli scritti del sig. Carlo evidenzia una grossa incapacita' al dialogo indossata ed esibita come INSEGNAMENTO ad altri collezionisti...
Gentile Sig. Antonello rifletta
e non ci lasci il suo ultimo
scritto come testimonianza
morale di educazione NOI
vogliamo condividere le
nostre ESPERIENZE poi IMPAREREMO
Cordialita'
Raffaello/Quex

Anonimo ha detto...

Gentile Sig Quex,
questo è parte del primo messaggio inserito nella discussione incriminata dal Sig.Carlo "esternare alcuni dubbi sull'autenticita' del tuo cappello"
DUBBI non sentenze al contrario il Sig.Fritz rispondeva "per quanto mi riguarda il cappello e' in regola come materiali ( Visiera in vulkanfiber, rombo interno in celluloide , rayon ecc. ecc. )"
"è in regola"= CERTEZZE !
ed ancora se vede anche l'ultimo scritto del sig Rev " anche l'incapacità di dire "mi son sbagliato" non le sembra supponenza? perchè lui dice sempre che gli altri devono dire "mi son sbagliato" "neanche difronte all'evidenza" o chiede "bagni d'umiltà" umiltà che deve venire dall'altra parte e non da lui! per me questa è SUPPONENZA.

Mi permetto di specificare che io colleziono decorazioni,ho 3 elmetti e non commento il cappello in questione ma è il modo di fare che non gradisco.

Come espresso precedentemente è MIA personale idea che se con il Sig.Carlo si fosse confrontato il Sig.Targetti ne sarebbe venuta una discussione molto interessante per tutti ma così non è stato.Gli interlocutori che si sono trovati di fronte al Sig Carlo non erano in grado di argomentare NULLA.

In fine dei conti ,come anche lei,Sig.Quex ha detto,quella discussione,ma anche questa è viziata e non ci si può far nulla per questo non avrei voluto più intervenire in questo blog,ognuno rimarrà della propria idea e nessuno smuoverà nessuno.

Cordialmente,
Antonello

Alessandro Targetti ha detto...

Ciao Antonello,
francamente non comprendo bene quello che vuoi dire,personalmente ho cercato di fare il massimo della chiarezza sul berretto in questione,sono state fatte 20 foto di ottima risoluzione nei minimi dettagli e ti ripeto che lo stesso berretto è stato messo da Claudio a disposizione per essere visto e toccato con mano da chiunque voglia farlo.
Dall'altra parte Carlo il quale ha manifestato dubbi sull'originalità del cappello,lo ha discusso ed ha tratto delle sue conclusioni.Nel Topic iniziale su BMF ed in quello parallelo sul mio Blog( ti ripeto per l'ennesima volta che quando sono stato messo a conoscienza del Topic in questione,già degenerato agli insulti e a tribunali virtuali,probabilmente anche sbagliando,ho preferito portare avanti questa discussione sul Blog,anche per non avvelenare ulteriormente il normale svolgimento di BMF ),oltre al gran casino,si sono succeduti diversi interventi da parte di utenti che hanno espresso in maniera molto tranquilla la loro opinione sia negativa che positiva in merito alla questione trattata e penso che sia proprio da questi interventi che tu debba ricercare le tue conclusioni.E' normale che alla fine di tutto,di una discussione del genere ci si possa trovare di fronte a più pareri discordanti,l'importante è che ognuno sia consapevole di aver cercato di dimostrare pensieri ed opinioni in pace con se stesso e nella maniera più corretta possibile.Penso che sarà difficile per tutti,me compreso,dimostrare come e perchè il logo risulta "carico di inchiostro" tanto da sbafare,esso sia stato fatto negli anni 60/70 o prima del 1945,forse neppure se convocassimo in seduta spiritica il Sig.Wagner potremmo riuscire ad avere da lui una risposta definitiva...
Contraccambio e ti ringrazio per la stima che hai nei miei confronti.
Saluti
Alessandro Targetti

Anonimo ha detto...

Buon giorno Sig Alessandro,
cerco solo di far capire che non bisognerebbe attaccare Libri,Collezionisti,siti Web solo per sostenere le proprie tesi.
Troppo ho letto che i collezionisti d'oltreoceano non capiscono nulla,i libri non sono affidabili,sul WA scrivono strafalcionerie ed ancora,"gli altri non ammettono i propri errori neanche difronte all'evidenza" (quae evidenza??). Quando il Sig.Carlo penso abbia dimostrato che il berretto dei vigili urbani è una vecchia replica,non ho visto le persone le quali avevano scritto "indubbiamente originale" "bellissimo" "non ci sono dubbi" fare un bagno d'umiltà ed ammettere il proprio errore,l'unica cosa che hanno potuto dire è stato "attenzione,i lobri sono pieni di errori" scritto proprio da coloro i quali chiedevano a gran voce dei gran bagno di umiltà.....chiaro,solo dall'altra parte.

Solo coerenza,questo mi piacerebbe.
Per il resto,non recrimino nulla nel suo comportamento sig.targetti,quello che ho scritto è riferito ad altri.

Cordiali saluti,
Antonello

Anonimo ha detto...

caro signor antonello, è evidente che lei o non mi conosce affatto, o è in malafede nei miei confronti poichè non ho mai esistato ad ammettere i miei errori.
non capisco quindi tutto questo astio nei miei confronti...
non faccio marcia indietro perchè nessuno mi ha ancora dimostrato che mi sto sbagliando.
questa caro signor Antonello, non è SUPPONENZA, è coerenza.
checchè lei ne dica (con chiaro intento polemico giacchè per sua stessa ammissione di cappelli non ne capisce nulla), nemmeno i "sostenitori" del falso hanno portato prove solide e/o definitive a loro favore...
il tutto si è ridotto, come SEMPRE in italia, ad uno scontro tra fazioni...
del resto, il paese è piccolo, gli orizzonti limitati.
reverend stone

Anonimo ha detto...

mi spiega invece l'Antonello, che tanto ha a cuore la Correttezza e la Giustizia, perchè nessuno ha commentato ulteriormente il 3D riaperto???

Anonimo ha detto...

Anonimo ha detto:mi spiega invece l'Antonello, che tanto ha a cuore la Correttezza e la Giustizia, perchè nessuno ha commentato ulteriormente il 3D riaperto???

Io non lo sò ma mi domando perchè non lo ha fatto LEI visto che punta il dito verso gli altri!?!?

E'strano,si continua a pretendere da altri ma non si vuol fare nulla in prima persona.

Anonimo ha detto...

Caro Sig.Rev Stone,
dice di non dover ammettere errori perchè nessuno l'ha convinta della non bontà del cappello ma al contrario chiede "bagni d'umiltà" o "ammissioni d'errore" a chi la pensa diversamente da Lei.Devo pensare che Lei crede allora di aver convinto qualcuno che il berretto sia originale viste le sue continue pretese .

Antonello

Anonimo ha detto...

Il Sig. Antonello dice :

"""" ... Sig.Fritz rispondeva "per quanto mi riguarda il cappello e' in regola come materiali ( Visiera in vulkanfiber, rombo interno in celluloide , rayon ecc. ecc. )"
"è in regola"= CERTEZZE ! """"

Antonello ( ... o chi per esso, a questo punto ! ) queste SONO CERTEZZE perche' questi SONO i materiali impiegati !

Io piu' di così non saprei che argomentare ... le foto ci sono ( 23 ) ,foto della giacca pure,chiare ed esaustive, il completo e' a disposizione di chiunque per essere toccato con mano ... ti sembra un comportamento da persone scorrette ?

O forse ( mi si passi l' esempio ... ) se qualcuno di Noi si trovasse delle foto della propria moglie inserite in un bel Sito Porno e come giustificazione si sentisse dire " ... sai, l' ho fatto perche' me lo ha detto un amico ! " ... beh ... forse questo SI che E' un comportamento scorretto e non redarguito, che ne dici ???

Ma come tu affermi, nemmeno di fronte all' evidenza si fa marcia indietro, guarda infatti quanti sono saltati fuori ora a dire che la W.Rock e'realmente buona ...

Il cappello dei Vigili Urbani non e' una replica, per quanto mi riguarda.
E poi figuriamoci se Alessandro non riconosce la plastica dalla celluloide ...
Ma fatemi il piacere ....

L' Amico Fritz.

Anonimo ha detto...

signor Antonello...guardi che io non devo convincere proprio nessuno...men che meno personaggi come lei.
tutte le altre Sue polemiche nei miei confronti si palesano per quello che sono: polemiche appunto.
piuttosto vada su BFM a commentare la giacca postata...o non se ne intende nemmeno di quella?

reverend stone

Anonimo ha detto...

Salve a tutti,mi chiamo Francesco e mi inserisco in questo topic non per dirimere questa "controversia" anche perchè non ne avrei titolo essendo un collezionista di elmetti ma per dare un'attestazione di stima all'amico e sottolineo amico Alessandro Targetti.Al contrario di molti di Voi conosco Alessandro da più di quindici anni e gli devo riconoscenza per i mille piccoli segreti che ha voluto svelarmi di questo mondo; è triste vedere "attaccato" in questo modo un' appassionato che ha fatto della sua passione un lavoro e che si espone in prima persona garantendo l'originalità dei pezzi da lui proposti. Episodi come quelli citati da Lucas con Alessandro non sono assolutamente sporadici; più di una volta dubbioso su di un particolare di qualche capo in stoffa ho chiesto il suo aiuto ed anche se si era a comprare in qualche mercato all'estero non mi ha mai negato la sua esperienza ed il suo aiuto senza ragionare solo al suo tornaconto ma ben contento di avere aiutato un appassionato a trovare un pezzo "Giusto".
Vorrei spendere a questo punto due parole sulla "cultura" e sulla bibliografia del settore.Sicuramente è giusto possedere e leggere il maggior numero di testi sacri ma anche questi vanno pesati attentamente.In ogni classico citato sono state rilevate inesattezze più o meno palesi tali anche da avviare negli anni successivi una revisione degli stessi testi o addirittura paginate di errata corrige nei volumi succcessivi, si sono pubblicate fotografie di oggetti artefatti( poi sconfessati!!) si è poi caduti nei tranelli delle traduzioni che specialmente dal tedesco all'inglese hanno riservato errate interpretazioni o clamorosi tagli di parti del testo stesso alimentando ulteriore confusione.Tutto ciò mi porta a pensare che nella disamina di pezzi di un certo valore sia essenziale un'adeguata cultura di base corredata da una robusta esperienza effettuata sul campo ( mercati e visite a collezionisti anche esteri )ed un po' di fiuto. Cercare di non esagerare con i tempi dedicati ad internet tornando alla discussione ed alla conoscenza ed all'analisi dei pezzi dal vivo visto che troppi sono gli inganni anche nelle migliori immagini digitali( Luce e proporzioni falsate, ombre).
Temo che a qualcuno questo intervento sarà sembrato prolisso e di parte.... pazienza continuerò a collezionare con dedizione e modestia come sempre ho fatto ed a fare qualche fiera specializzata proponendo qualche pezzo doppio attendendo come sempre che si faccia sera per andare a vivere un rugbystico "terzo tempo" con gli amici di ieri e forse con quelli di domani visto che questo hobby dovrebbe aiutarci a dimenticare le rogne del lavoro e ad incontrare persone con cui condividere una passione culturale; parrebbe invece che tutto si stia trasformando in una caccia alle streghe.Sicuramente il mercato è inquinato ma credo che non si possa ascrivere ad Alessandro il merito di non curare con attenzione il suo banco ed il suo sito internet dando spazio anche a tutte le opinioni anche quelle più ostili alla bontà del suo lavoro.
Un cordiale saluto a tutti i partecipanti e spero vedervi tutti a Bologna per una bevuta

Francesco Gennero (Feles)

Anonimo ha detto...

Intervengo per la seconda volta su questo blog.
Non ho titolo per dare una valutazione dei pezzi contestati.

Mi preme tuttavia chiarire un concetto, che anche dall'ultimo intervento mi pare sia stato travisato:
BMF non ha mai attaccato o tentato di "sconfessare" il sig. Targetti che è e rimane uno degli operatori tra i più corretti del settore.

Ci sono stati utenti che, seppur con veemenza, hanno portato avanti le proprie tesi ed opinioni, ed il sig. Targetti si è chiamato in causa da solo, senza che vi siano stati "attacchi" sul forum.

Alla fine, mi pare che qui non se ne venga a capo: ognuno rimane fermo sulle proprie posizioni, dando dell'incompetente all'altro.

Non vedo l'utilità di questo gioco: abbiamo parlato di "bagno di umiltà" ma mi pare che nessuno, nè da una parte, né dall'altra è disposto a farlo !!!

Possono sbagliare i testi di riferimento (ma i dati di più testi possono essere incrociati), possono sbagliare i forum internazionali, può sbagliare il sig. Carlo, come possono sbagliare Fritz, il Reverendo e il sig. Targetti.

Alla fine siamo qui con un pugno di mosche in mano, perchè nessuno, qualunque sia la sua posizione in merito alla questione, è disposto a "farsi venire dei dubbi": tutti hanno certezze e nessuno ha la verità.
Con queste condizioni, non meravigliamoci se la discussione langue ...

Oltre a tutto questo, scusate, ma continuo a non comprendere le "attestazioni di stima" al sig. Targetti in merito alla questione: come se bmf fosse una masnada di delatori che vuole rovinare la reputazione ora di questo, ora di quel commerciante e quindi si senta la necessità di difenderlo. Non è questa la questione: sul forum si è discusso il pezzo e mai è stata messa in dubbio la buona fede del collezionista e del commerciante.

Se poi le attestazioni di stima sono estranee alla specifica questione, allora mi aggrego anch'io: pur non essendo mai stato cliente del Sig. Targetti avendo un settore collezionistico completamente diverso.
Conosco anch'io il buon nome che si è fatto grazie alla sua correttezza e anche se il pezzo in questione fosse riconosciuto per falso (e sottolineo SE) non credo che questa sua reputazione verrebbe meno.

Scusate l'intromissione.

Marco De Tomasi
(un sempre più irritato moderatore di BMF)

Carla ha detto...

Ciao sono Carla,
e sono colei che organizza il "mercatino" di militaria di Bologna; purtroppo non sono una collezionista e quindi non mi posso permettere di dare giudizi in merito alle vostre discussioni, ma mi sento di lasciare un commento.
Per scelta avevo deciso di non scrivere mai su di un forum o qualcosa di simile, questa volta però non riesco!!
Ritengo sia giusto da parte mia far sapere la stima che nutro nei confronti di una persona come Alessandro Targetti, espositore con il quale spesso discuto animatamente, ma che ritengo correttissimo.
In più, anche per esperienza personale, vi chiedo solo di ragionare prima di sputare sentenze su persone che lavorano in quello che per tanti di voi è solo un gioco, a volte si può essere più educati e meno caustici nell' esprimere giudizi che possono ferire ma soprattutto influenzare in maniera sbagliata chi legge.
Scusate l'intromissione.
Carla

Anonimo ha detto...

""""Marco De Tomasi
(un sempre più irritato moderatore di BMF) .... """"

Marco, non ci conosciamo personalmente.

A te solamente sono rivolte queste mie poche righe ...

Qui, Caro Amico, l' irritato sono e devo essere solo io, dato che nessun AMMINISTRATORE o MODERATORE del BMF abbia anche nel frattempo "condannato" pubblicamente la scorrettezza dell' utente Carlo nel postare """ FOTO NON SUE SU ALTRO SITO SU CONSIGLIO DI TERZE PERSONE ( E NON DEL DIRETTO INTERESSATO, MA ANZI FACENDOLO A SUA INSAPUTA ) E ... POSTANDOLO DIRETTAMENTE TRA GLI OGGETTI FALSI !!!!!!!!!! """.

E' una volta per tutte chiaro questo fatto ?

E' un episodio gia' successo altre volte lì sul BMF ?

E non mi venite a dire che per il fatto che BMF ha sede legale in USA tutto e' possibile, tutto e' concesso ... bella serieta', nel caso.

Questa e' una scorrettezza che a nessuno vorrebbe ricevere e della quale purtroppo anche Tu ti sei reso partecipe ( immagino che Tu abbia letto tutta la vicenda ... ) non intervenendo appropriatamente ma lasciando correre la cosa ...

Amichevolmente Claudio.

Anonimo ha detto...

Caro Claudio,
ti senti chiamato in causa, quando invece non ho fatto riferimento alcuno alla tua persona.

Il motivo per cui nessun Amministratore e nessun Moderatore sia intervenuto a censurare il comportamento dell'utente Carlo è semplice: l'amministrazion ha concluso che Carlo non ha violato alcuna norma del regolamento di BMF.

Carlo afferma di averti informato, tu invece sostieni il contrario. Non ho elementi per dare ragione a uno piuttosto che ad un altro: solo voi due sapete come stanno le cose.

Ora, se reputi che il suo comportamento sia scorretto e lesivo nei tuoi confronti, non fai altro che prendertela con lui (e mi sento di dire che è pronto a risponderne nelle sedi che riterrai più opportune) e non con l'intero Forum.
Ho letto l'intera vicenda (per forza, ha catalizzato l'intero forum per una settimana).
Cos'è una lotta all'ultimo sangue ?
Ti ho già esposto in MP sul forum qual'è la mia opinione: per te ed altri il completo è buono, per Carlo ed altri no.
Gli animi mi sembrano talmente esacerbati che non si arriverà a nulla.
Inutile proseguire: qualsiasi tesi venga portata dall'una o dall'altra parte sarà rigettata dall'altra.

Rimane fermo il fatto che BMF come comunità non ha identificato come obiettivo il discredito del Sig. Targetti, cosa che invece sembrerebbe emergere dalle continue "attestazioni di stima" che giungono a questo Blog. Mi ripeto: la reputazione del Sig. Targetti nel settore è tale (anche a uno come me, che non a mai avuto a che fare con lui) che non ha bisogno di tali attestazioni: è cosa oramai assodata.

Peccato che questa stima evidentemente non sia reciproca: è bastata un opinione difforme dalle vostre convinzioni (che per quel che mi riguarda potrebbero anche essere giuste) per dar contro a tutto e tutti.
Quando si posta su un forum si deve essere disposti a ricevere onori, ma anche a farsi carico degli oneri.
Ricordatevi per cortesia che BMF è una comunità di persone con interessi diversi dai Vostri, a cui cale poco se il completo è buono e falso.

Volevo capirne qualcosa, ma credo continuerò a stare ben distante dalla Militaria Tedesca !!!

Chiudo definitivamente qui, poichè è evidente che qualsiasi intervento non fa altro che aumentare gli attriti e gli asti.
Quello che mi premeva dire, l'ho detto. Ringrazio il sig. Targetti di avermene dato l'opportunità.

Saluti,
Marco De Tomasi
(Bydand, per capirci)

Alessandro Targetti ha detto...

Ciao Marco,
per me ci sono già delle conclusioni ed ho rispetto totale per le persone che la pensano in maniera differente a come la penso io.Nel tuo intervento dici:
"Peccato che questa stima evidentemente non sia reciproca:è bastata un opinione difforme dalle vostre convinzioni ( che per quel che mi riguarda potrebbero anche essere giuste) per dar contro a tutto e tutti..."
Per quel che mi riguarda penso che questa tua affermazione non sia corretta,io non ho dato contro a nulla ne tanto meno contro nessuno,ho solo cercato di dimostrare in maniera tranquilla e pacata la bontà dell'oggetto in questione,scelta coraggiosa quella di farlo sul mio Blog perchè ero ben consapevole di andare in contro a critiche, post anonimi e altri post firmati con nomi di fantasia,dei quali ci sarebbe molto da discutere e "togliersi dei sanpietrini ( i sassolini sarebbero troppo piccoli ) dalle scarpe".Comunque sappi bene che nel corso dei giorni di questa querelle,soprattutto in quelli più "caldi" ho avuto costanti contatti telefonici con moderatori,utenti e con lo stesso Francesco di BMF.
Per gli attestati di stima che ho ricevuto,non ti nascondo che mi fanno piacere,penso che anche tu nella tua vita lavorativa, quando ne ricevi,sicuramente ti faranno piacere.
Per quel che mi riguarda la questione è chiusa,ti ringrazio, pur non conoscendoti di persona per la stima che hai nei miei confronti,è comunque reciproca,mi piace il modo che hai di proporti e ti seguo anche su BMF.
Saluti,
Alessandro

Anonimo ha detto...

Ciao Marco ( Bydand ) !
Ora ho capito chi sei ...

Premetto che questa sara' davvero la mia ultima apparizione sul Blog di Alex, riguardo questa diciamo " particolare " vicenda ... anche perche' ne ho le scatole piene.

E come faccio a non essere chiamato in causa Io, spiegamelo Tu a questo punto ...

Il problema e' questo : IO NON HO AUTORIZZATO NESSUNO a POSTARE NULLA.

QUESTO DEVE ESSERE BEN CHIARO.

Sono stato reso edotto della cosa ... a cose fatte, purtroppo.

E' inutile poi che il Forum nella persona di Amministratori e Moderatori rimpalli la cosa tra Me e Carlo.

Le regole sono sbagliate, o meglio, sono da correggere o ampliare.

Non e' ammissibile che si possano postare foto non appartenenti al diretto interessato su altre spiagge e per di più sotto una luce decisamente falsata ( ... e mi sono molto limitato ! ).

Questa, ribadisco per l' ennesima volta , e' una regola che dovrebbe essere introdotta ed essere applicata come ferrea e definitiva, PER IL BENE DI TUTTI GLI UTENTI DEL o DEI VARI FORUM.

PER CARLA : " ... In più, anche per esperienza personale, vi chiedo solo di ragionare prima di sputare sentenze su persone che lavorano in quello che per tanti di voi è solo un gioco, a volte si può essere più educati e meno caustici nell' esprimere giudizi che possono ferire ma soprattutto influenzare in maniera sbagliata chi legge. """ -----------------

Quoto in toto quanto scrivi.
Giudizio del tutto simile gia' espresso anche da Me.
L' ultima parola, comunque, spetta al tatto ! Le foto, da sole, non bastano.

Questa e' la "saggezza" accumulata da uno come me che colleziona da soli 5 anni.
Da chi colleziona da 20/25/30 mi aspettavo ben altro ... ma non e' stato così, e questo e' un dato di fatto.

Sabato 8 Settembre mattina saro' a Bologna alla Mostra Mercato presso lo stand dell'amico RBN'r assieme al completo FG. Se a qualcuno le sensazioni giustamente non bastano e vorra' toccare con mano ...

Claudio " Fritz Christen ".

Anonimo ha detto...

I found this site using [url=http://google.com]google.com[/url] And i want to thank you for your work. You have done really very good site. Great work, great site! Thank you!

Sorry for offtopic